Anedocte a Coupe-Chou !

Marlèle Dietrich, Coupe-Chou e i bombardamenti...

10.2.2021

Il Coupe-Chou non è sempre stato quello che è oggi, una vasta residenza dove piccoli corridoi ripidi ci portano ad una moltitudine di piccole stanze calde e piene di storia. Il ristorante, nel 1962, anno della sua apertura, disponeva di una sola sala chiamata "Barbershop", che oggi si trova al centro del locale.

I lavori continuarono dopo l'apertura, e se l'unica sala del ristorante aveva già il fascino che ha tuttora, furono le sale laterali ad essere improvvisate al meglio.

Così, i clienti che non avevano fatto una prenotazione avevano preso l'abitudine di aspettare in una cantina alta non più di un metro e sessanta. Così hanno aspettato nei soffitti a volta il loro turno. E vorrei sottolineare che la casa non ha assolutamente rimborsato le spese del fisioterapista! Ma tutta Parigi si affrettava ad avere il piacere di aspettare piegata in due in una delle più antiche cantine della capitale! Erano davvero i primi segni di successo.

Una sera, quando la cantina era piena di futuri malati di scoliosi, un gruppo di habitué entrò in Coupe-Chou : Francis Joffo, Jean Le Poulain e Robert Hirsch. Le grandi stelle del teatro francese avevano deciso di presentare alla casa... Marlène Dietrich! Su Coupe-Chou , bisognava dare il benvenuto a questa grande signora, questa stella del mondo. Dal successo potremmo passare al trionfo! Ma prima di tutto, dovevamo trovare un posto per lei, non si trattava di mandarla in cantina! Per fortuna si è liberato un tavolo e abbiamo sistemato le nostre stelle nazionali e internazionali accanto al camino. Siamo nella cura della star del cinema. Improvvisamente, però, quando questo tipo di impulso arriva anche alle ragazze più grandi, chiede il bagno. E poi i tre direttori, Francis Nani, Francis Lemonnier e Christian Azzopardi, che erano stati pazzi di gioia fino ad allora, sono impalliditi insieme. Cerchiamo di risparmiare tempo. Offriamo l'aperitivo. Lei lo chiede una seconda volta, noi portiamo gli antipasti. Lo chiede una terza volta, dovevamo rispondere. E, con la morte nell'anima, i tre registi di Coupe-Chou , che si sono rifugiati nel silenzio, allungano le braccia verso il sentiero che porta alla toilette.

Il lavoro non era finito e stavamo improvvisando i prossimi passi, come ho già detto. E Marlene Dietrich si stava dirigendo verso la porta accanto.

Il ristorante non aveva veramente dei bagni, quindi usavamo i bagni dell'edificio. A quel tempo, non tutti gli appartamenti nei quartieri popolari avevano le loro comodità, e il Quartiere Latino nel 1962 non era il quartiere bo-bo di oggi. Per andare in bagno si doveva uscire in un piccolo cortile. Pioveva e l'Angelo Blu dovette bagnarsi le ali per raggiungere una porta di legno mangiata dai vermi, la cui delicatezza lasciava intravedere le gambe degli occupanti. Era Causette nella fattoria.

La grande Marlene apre la porta e scopre il marchio innegabile delle grandi case: toilette à la Turque! Esatto, queste toilette collettive erano sempre in stile turco. Il comfort era totale!

Nel frattempo, i tre direttori, i due Francesco e Christian, diventavano gradualmente bianchi come i tovaglioli. Qualche istante dopo, la porta del cortile si apre a chi sta lanciando la cantonata con il suo inimitabile accento tedesco: "È fantastico, mi ricorda i bombardamenti durante la guerra! "Era divertita, la serata era salva. E i tre direttori stavano gradualmente tornando al colore normale.

Ma, nonostante tutto, ogni volta che Marlene tornava, ci sembrava sempre che avesse preso delle precauzioni prima!

Un po' più di storia

Altri aneddoti...

Il bollettino del Coupe-Chou

Grazie alla newsletter, possiamo annunciare le novità del ristorante.
Serate ed eventi, nuovi orari, nuovo menù, ricette, nuovi vini, ecc. Non perderti niente! Più di 8000 abbonati!

Mi abbono!
Indirizzo

11 Rue de Lanneau, 75005 PARIGI

Orario
Lunedì
19:00–22:30
Martedì
19:00–22:30
Mercoledì
19:00–22:30
Giovedì
19:00–22:30
Venerdì
19:00–22:30
Sabato
19:00–22:30
Domenica
19:00–22:30
Informazioni

01 46 33 68 69 (Le richieste di prenotazione possono essere fatte solo dal nostro modulo)

Metro

Maubert-Mutualità, linea 10

Parcheggio

Saemes Maubert Collège des Bernardins & Indigo Paris Soufflot-Panthéon

Stazione per biciclette

Stazione Vélib' N°5007 (Écoles-Carmes) 39 rue des Écoles

Mezzi di pagamento

Carte Bleue, Contanti, Eurocard/Mastercard, Visa, American Express, pagamento senza contatto, Apple Pay.
Informiamo i nostri gentili clienti che il ristorante non accetta pagamenti con assegni.Un commerciante può rifiutare un pagamento con assegno informando i suoi clienti di questa restrizione.Grazie per la vostra comprensione.

Tipo di cucina

Cucina francese basata sul 100% di prodotti crudi fatti in casa.

Bevande

Le bevande sono scelte con cura, birre artigianali, vini di qualità e liquori artigianali.

Ambienti

Pasti di lavoro, pasti con amici, eventi speciali e cene romantiche (compleanni e proposte di matrimonio).

Ristorante Le Coupe-Chou
Fabien Azzopardi, Juliette Azzopardi e Sébastien Azzopardi
Capitale : 24.500 € - RCS : Paris B622.055.820 - Siret : 622.055.820.00022 - APE : 553A - TVA intra com. : FR89622055820
Copyright © 2021 Société La Chartière. Le Coupe-Chou Paris. Tutti i diritti riservati.
L'abuso di alcol è pericoloso per la salute, consumare con moderazione.
Le informazioni e le fotografie di questo sito sono date solo a titolo informativo e non contrattuale.
Il menu del ristorante è soggetto a modifiche senza preavviso. Tutti i nostri prezzi sono comprensivi di IVA, servizio incluso.